Pubblicato il

Dove si conserva il caffè macinato

Barattolo di caffè

Chi è emotivamente dipendente dal caffè? Il succo di caffè caldo (o ghiacciato) è una parte importante della nostra routine mattutina e molte persone affermano di non riuscire a funzionare, a svegliarsi o a concentrarsi prima di aver bevuto la loro tazza mattutina.

Ma la tazza di caffè è buona solo quanto i chicchi o i fondi stessi, e il caffè stantio è un cattivo caffè. Scoprite come mantenere il caffè fresco (e delizioso) più a lungo, in modo da svegliarvi con la vostra tazza migliore.

La regola generale per la conservazione del caffè è di tenerlo lontano da luce, calore, umidità e aria. Un contenitore opaco ed ermetico, come questo, dovrebbe fare al caso vostro, ma se il sacchetto in cui è contenuto il caffè ha una chiusura ermetica, come una cerniera, potete usare quella. Spremete l’aria in eccesso dal sacchetto prima di chiudere il sigillo. Conservate i sacchetti di caffè in un luogo fresco, buio e asciutto, come un mobile della cucina. Tenete il caffè lontano da ambienti caldi, come il forno o la stufa.

Il caffè macinato richiede gli stessi criteri di conservazione dei chicchi interi, ma il caffè macinato diventa stantio molto più rapidamente. Il caffè pre-macinato dura fino a due settimane, ma i chicchi di caffè macinati da voi iniziano a diventare stantii nel giro di pochi giorni. Per mantenere freschi sia i chicchi che i fondi, macinate solo una mattina di caffè alla volta.

Il caffè macinato va conservato in frigorifero?

Il frigorifero non è il luogo adatto per conservare il caffè in qualsiasi forma, macinato o in grani interi, anche se in un contenitore ermetico. Non è abbastanza freddo per mantenere il caffè fresco e, poiché il caffè funziona come deodorante, assorbirà tutti gli aromi presenti nel frigorifero.

Il caffè macinato va conservato in frigorifero o congelato?

Conservare i fondi in un luogo asciutto.

Conservare il caffè macinato a temperatura ambiente in un luogo asciutto garantisce una discreta durata di conservazione; se si aggiunge un contenitore sigillato, il tempo si allunga. Il congelatore e gli armadietti sono entrambi adatti, ma evitate il frigorifero.

Caffè sottovuoto

Il modo migliore per conservare il caffè per garantirne la massima freschezza è importante quanto la prima tazza del mattino. Non c’è niente di peggio che andare a bere il primo sorso per poi rimanere delusi dal gusto e dal sapore.

Assicuratevi quindi di macinare e preparare il caffè entro due settimane, in modo da garantirvi un caffè fresco dal primo all’ultimo sorso. Se acquistate una quantità maggiore di chicchi, assicuratevi di suddividerli in porzioni più piccole e di congelarli in sacchetti ermetici.

Non bisogna mai congelare il caffè macinato fresco nel freezer. Quando si congela il caffè che si usa ogni giorno, le temperature fluttuanti creano umidità nella confezione, che può lasciare la tazza del mattino con un sapore di cartone.

I contenitori migliori proteggono i chicchi o il caffè macinato dall’umidità, dalle temperature estreme e dalla luce eccessiva. Il caffè, sia in grani che macinato, può perdere rapidamente il suo sapore se esposto a questi elementi.

Il contenitore migliore in cui conservare il caffè dovrebbe essere il vetro o la ceramica, in quanto non aggiungono nulla al gusto, sebbene anche l’acciaio inossidabile possa funzionare bene. La cosa più importante da ricordare è che il contenitore del caffè deve avere una tenuta efficace.

Il modo migliore per conservare il caffè

I chicchi di caffè sono un bene conservabile, cioè possono rimanere su uno scaffale, nella loro confezione originale, per anni senza scadere. Come altri prodotti secchi, come il riso crudo e la pasta secca, il caffè non va a male, ma perde la sua freschezza nel tempo.

I chicchi di caffè subiscono un processo di degassificazione che rilascia anidride carbonica. Per questo motivo, quasi tutti i sacchetti di caffè presentano un piccolo foro, in modo che l’anidride carbonica possa fuoriuscire. Una volta terminato il rilascio di anidride carbonica, iniziano ad assorbire ossigeno. Una volta che iniziano ad assorbire ossigeno, cominciano a perdere il loro sapore fresco.

La maggior parte del caffè macinato rimane fresco per circa una settimana dopo la macinatura. Data la breve durata di conservazione del caffè macinato, si consiglia di utilizzarlo sempre entro due settimane dall’acquisto per godere del caffè fresco e saporito che si desidera.

È possibile farlo durare un po’ di più conservandolo in un thermos ermetico o in una tazza da caffè con coperchio che sigilla l’aria. Se conservata in un contenitore ermetico con coperchio, una tazza di caffè preparato può rimanere fresca per circa quattro ore.

Contenitore ermetico per il caffè

Il caffè si conserva meglio in un contenitore asciutto ed ermetico. Quando fate la vostra miscela preferita a casa, evitate l’aria, l’umidità, il calore e la luce. Ecco come conservare correttamente i chicchi di caffè e il caffè macinato per ottenere la massima freschezza e sapore.

Il caffè inizia a perdere la sua freschezza subito dopo la tostatura; il sapore raggiunge l’apice nei giorni successivi. Il caffè macinato si consuma preferibilmente entro una o due settimane dalla tostatura, mentre i chicchi interi entro un mese. Ecco alcuni consigli per mantenere il caffè al massimo del suo sapore:

Il caffè macinato, con la sua maggiore percentuale di superficie, diventa stantio più rapidamente dei chicchi interi. Se avete tempo, energia e attrezzatura, macinate i vostri chicchi di caffè ogni mattina. Se non siete pronti ad assumervi questo impegno, potete comunque avere un caffè fresco e delizioso se utilizzate i chicchi interi entro un mese dalla tostatura e i chicchi macinati entro due settimane dalla tostatura.

Se siete degli intenditori di caffè, potreste provare ad acquistare, tostare e macinare i vostri chicchi di caffè verde. I chicchi di caffè verde sono spesso disponibili presso i rivenditori di caffè di fascia alta. I chicchi di caffè verde si conservano meglio e durano più a lungo di quelli tostati; conservati correttamente, possono rimanere freschi per più di un anno.