Pubblicato il

A che età si beve il caffè

Un sedicenne può bere caffè

Non appena il vostro piccolo raggiunge l’età della maturità, vorrà tutto ciò che avete. Questo include un boccone del vostro cibo. Una delle vostre patatine. Ma anche la vostra tazza di caffè mattutina.

Se per gli americani potrebbe non essere accettabile ordinare al proprio bambino la sua tazza personale da Starbucks, questo non vale per gli altri Paesi. Infatti, i bambini scandinavi possono bere una tazza di caffè.

Anche gli abitanti dell’America Latina sono noti per dare ai loro figli una tazza di caffè al mattino. Ciò solleva spesso la questione dell’età del bambino, poiché non ci sono quasi prove a sostegno dell’affermazione che i bambini non crescano correttamente se bevono caffè.

Quando la maggior parte delle persone pensa alla caffeina, immagina una tazza di caffè o di Mountain Dew. Tuttavia, la caffeina è ovunque. È nella tisana che diamo ai nostri bambini quando hanno il naso chiuso in inverno.

Il nostro corpo è molto più grande di quello di un bambino, il che significa che possiamo sopportare dosi maggiori di sostanze, compresa la caffeina. Se decidete di dare del caffè al vostro piccolo, è importante che facciate attenzione ai segni di sovradosaggio di caffeina.

A che età dovrei iniziare a bere caffè

Se ordinate una tazza di caffè per vostro figlio mentre siete in fila da Starbucks in America, sarete circondati da sguardi di disapprovazione e commenti sprezzanti sulle vostre (scarse) responsabilità di genitori, ma questa reazione estrema a una tazza di caffè è davvero meritata? Che male c’è a concedere un caffè ai bambini di tanto in tanto? E qual è l’età accettabile per iniziare a bere questa bevanda che crea dipendenza?

La maggior parte di noi conosce gli effetti di un consumo eccessivo di caffeina: Insonnia, mal di testa, mancanza di concentrazione e aumento della frequenza cardiaca sono solo alcuni dei potenziali risultati di un consumo eccessivo di caffè. Non è una sensazione piacevole e nei bambini piccoli non è necessaria molta caffeina perché si verifichino questi effetti, quindi ovviamente dare ai vostri figli un doppio espresso al mattino non è una buona idea.

È stato affermato che il caffè bevuto dai bambini interferisce con l’assorbimento del calcio e, di conseguenza, con la loro corretta crescita. Tuttavia, ci sono poche prove a sostegno di questa tesi, soprattutto perché in molti Paesi scandinavi i bambini iniziano a bere caffè fin da piccoli e sembrano crescere in perfetta salute (e spesso molto alti).

Età legale per bere caffè negli USA

La caffeina è un composto naturale presente nelle foglie e nei frutti di alcune piante. È uno stimolante del sistema nervoso centrale appartenente alla classe delle metilxantine e agisce stimolando il cervello e il sistema nervoso centrale, aiutando il consumatore a rimanere vigile. In piccole dosi, può far sentire rinfrescati e concentrati. In dosi massicce, può causare ansia e insonnia (vedi sotto).

Per molte persone, la tazza di caffè del mattino è parte integrante del loro rituale mattutino per ottenere una carica di energia. Tuttavia, troppa caffeina può causare insonnia, nervosismo, aumento della temperatura corporea, disidratazione, infiammazione gastrointestinale, minzione frequente, vertigini e mal di testa, difficoltà di concentrazione, ansia e irritabilità e aumento della frequenza cardiaca.

È meglio evitare le bevande a base di caffeina negli adolescenti durante la crescita e lo sviluppo delle ossa. Se il bambino beve bevande a base di caffeina in questo periodo, è bene che le porzioni siano ridotte o inferiori a 375 ml”.

I bambini di 11 anni possono bere caffè

Il vostro bambino ama una tazza di caffè mattutino tanto quanto voi? Non vede l’ora di fare una piccola scossa di caffè al bar locale dopo la scuola? Con l’aumento del consumo di caffè tra i bambini e gli adolescenti, si sta discutendo sull’impatto del caffè. Al di là di ciò che la ricerca ha dimostrato sulla caffeina, non si conoscono davvero gli effetti a lungo termine del caffè sui bambini.

Molto può dipendere dal singolo bambino, ma più il bambino è piccolo, meno sono propenso a consigliarlo. Il grande svantaggio del caffè bevuto dai bambini è il contenuto di caffeina. Attualmente non esistono linee guida federali per l’assunzione di caffeina da parte dei bambini. L’Accademia Americana di Pediatria sconsiglia il consumo di caffeina per i bambini. Tuttavia, il Canada ha alcune linee guida di base. Raccomandano i seguenti limiti giornalieri di caffeina:

Oltre al caffè, la caffeina è presente nel tè (48 mg per 8 once), nella soda con caffeina (37 mg per 12 once), nella cioccolata calda (10 mg per 12 once) e nel cioccolato (10-30 mg per 1,5 once). Viene anche aggiunta a una serie di prodotti sportivi e bevande energetiche.